Legnano si veste di Azzurro

Legnano si veste di Azzurro

Eccoci qua, con un sogno in comune.
Un sogno che inizia ben prima della Nazionale, un sogno che si chiama appartenenza, che si chiama storia, un sogno che si chiama Legnano. Un sogno che ci chiede di non rimanere tale, di essere avverato. Questo sogno che ha bisogno di sacrifici, di tempo dedicato, di anima, di spalle rotte. Che ci ha promesso che, sì, serve fatica, ma verremo ripagati.
Allora un giorno soleggiato di febbraio, questo sogno ci porta qui.
A essere vestiti dei colori della nostra Nazione.
E mentre Vanni scatta questa foto, un po’ tutti abbiamo nel cuore che non avremmo mai pensato di essere qui.
Perché stavamo conducendo una vita normale, stavamo lavorando, studiando, parlando con un amico, quando un po’ di follia è entrata a far parte delle nostre giornate. Quando abbiamo incontrato delle bandiere e dei tamburi per la prima volta e allora abbiamo saputo cosa voleva dire.
Cosa voleva dire ascoltare un sogno che ci chiedeva di essere realizzato.
Stavamo conducendo una vita normale, quando un sogno chiamato Legnano è arrivato e ci ha detto che da quel giorno, niente sarebbe più stato uguale.

CLV.